Rete #adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

Aiuti di Stato nel modello Redditi – Studio MB Consulting

Il Decreto Crescita (DL 34/2019), che deve essere ancora convertito, modifica in modo sostanziale l’obbligo di riportare in nota integrativa o sul sito le informazioni relative alle sovvenzioni e alle erogazioni pubbliche ricevute. In attesa della conversione del predetto Decreto, l’attenzione si sposta sul nuovo prospetto presente ai righi RS401 e RS402 dei modelli dichiarativi delle imposte sui redditi e ai righi IS201 e IS202 del modello Irap.
La necessità di compilare il prospetto deriva dalle verifiche sul rispetto dei divieti di cumulo e di altre condizioni previste dalla normativa europea per la concessione degli aiuti di Stato e degli aiuti de minimis.
Il regolamento per il funzionamento del Registro nazionale degli aiuti, prevede due tipologie di aiuti:

  • soggetti ad un procedimento di concessione (è l’Autorità responsabile che deve iscrivere la misura nel Registro ed il soggetto concedente consulta il Registro e successivamente emana il provvedimento di concessione indicando il codice identificativo rilasciato dal Registro);
  • non subordinati all’emanazione di un provvedimento di concessione (è l’Amministrazione competente che consulterà il Registro e registrerà l’aiuto, dopo la fruizione).

In particolare, gli aiuti fiscali «automatici» (come il credito d’imposta «formazione 4.0») si intendono concessi e sono inseriti nel Registro nazionale delle Entrate nell’esercizio finanziario successivo a quello di presentazione della dichiarazione fiscale nella quale sono dichiarati dal beneficiario.
I soggetti per i quali, nel periodo d’imposta di riferimento della dichiarazione, si sono verificati i presupposti per la fruizione di questa tipologia di aiuti devono compilare il prospetto.
I problemi legati alla suddetta compilazione sono almeno due:

  • quali incentivi ottenuti sono aiuti di Stato o de minimis (si farà riferimento alla tabella degli aiuti riportata dalle istruzioni – presente anche nei modelli Irap).
  • selezionare quelli per cui la compilazione del Registro spetta all’Agenzia delle Entrate, che assolve tale obbligo dopo la presentazione della dichiarazione (in questo caso può essere d’aiuto consultare il Registro tramite il CF dell’Impresa).

Evidenziamo che:

  • anche le persone fisiche possono ritrovarsi a compilare il prospetto;
  • il prospetto va compilato anche con riferimento agli aiuti già indicati nei relativi quadri e anche in caso di aiuti maturati nel periodo di imposta di riferimento della dichiarazione, ma non fruiti nel medesimo periodo.

Attenzione: l’indicazione degli aiuti nel prospetto è necessaria e indispensabile per la legittima fruizione degli stessi.

Fonte: Il Quotidiano del Fisco- Il Sole 24 ore – 15.05.2019

Source

L’articolo Aiuti di Stato nel modello Redditi – Studio MB Consulting proviene da #Adessonews Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

Open chat
1
Ciao posso aiutarti?
Finanziamenti e agevolazioni personali e aziendali.
Utilizza questa chat per richiedere informazioni o l'attivazione di un finanziamento e/o agevolazione.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: